Descrizione Razbam AV8-BII Harrier

Written by Gaanalma on . Posted in Simulatori


Recensione By Devil, pilota del 36° Stormo Virtuale.

 

 
L'AV-8BII, meglio conosciuto come Harrier è un aereo con capacità V/STOL, possiamo con certezza dire che prima dell'avvento dell'F-35B ne rappresentava lo stato dell'arte; esso trae le sue origini dall'Hawker P.1127 velivolo sperimentale realizzato nel lontano 1962 ed è l'evoluzione tecnica dell'Hawker Siddley Harrier velivolo protagonista della guerra delle Falkland.


Grazie alle sue caratteristiche V/STOL è principalmente utilizzato per equipaggiare piccole porta-aerei e grandi navi d'assalto anfibie, le nazioni che lo impiegano sono: Stati Uniti, Inghilterra, Italia e Spagna.

Soffermandoci particolarmente sull'Italia, l'Harrier ha fatto la sua comparsa sulla porta-aerei Garibaldi nel 1995 per essere trasferito nella più moderna Cavour nel 2008; il 28 Giugno 1986 il Gruppo Aereo Imbarcati ricevette la bandiera di guerra dall'Associazione Nazionale Marinai d'Italia di Andria.

Con le insegne italiane l'Harrier è stato impiegato nelle seguenti operazioni:

1995,  operazione “United Shield” in Somalia in supporto ai Marines americani e al Reggimento San Marco.
1997, operazione “Alba Neo” acronimo di Albania non Combat Evacuation Operation.
1999, operazione “Allied Force”, intervento NATO in Kosovo
2001, operazione “Enduring Freedom” in Afghanistan.
2006, operazione “Leonte” in Libano.

La Razbam, software house che opera nell'ambito della simulazione aerea  e collabora come terza parte con Eagle Dynamics e Microsoft, è l'azienda che ha sviluppato il modulo AV-8BII “Harrier” per DCS, da ricordare che questa società ha esordito in DCS con il Mirage-2000C e più recentemente ha realizzato il Mig-19P. Per integrare a fondo l'Harrier negli scenari di DCS, la Razbam ha prodotto anche la nave d'assalto anfibio Tarawa e il velivolo AI KC-130 per il rifornimento in volo.

Questo modulo è l'ideale per svolgere missioni CAS, esso integra le potenzialità un aereo e le peculiarità di un elicottero in modo fantastico e avvincente, potremo operare da aeroporti, navi d'assalto anfibie e FARP con un velivolo che è dotato di una sensoristica molto avanzata, sviluppata con particolare attenzione all'impiego in operazioni notturne.

Ovviamente la CAS rappresenta il TASK principe per l'AV-8BII, ma è superfluo dire che si possono svolgere tutte le tipologie di missioni aria terra con armi guidate e non, anche la SEAD non è tabù per questo modulo e se un giorno la Razbam svilupperà la versione Plus, dotata di AIM-120, l'Harrier potrà confrontarsi in combattimenti BVR con i migliori caccia presenti nel fantastico mondo di DCS.

Il sito e il forum del 36° Stormo Virtuale fanno uso di cookie. Utilizzando i nostri servizi accetti l'utilizzo dei cookie.