Statuto del 36° Stormo Virtuale

Written by Sparrow on . Posted in Istituzionale


Enunciamo di seguito gli articoli che regolano la nostra Comunità. All'atto dell'iscrizione, è implicita l'accettazione del regolamento per intero. Tutti gli utenti del forum sono soggetti agli articoli che regolano il comportamento negli spazi pubblici.

Le modalità di iscrizione sono ulteriormente dettagliate nell'apposita pagina.

 

Art. 1 - Presentazione

Il 36° Stormo Virtuale è una comunità senza scopo di lucro che si pone come un luogo di incontro per coloro che sono intenzionati a replicare l'esperienza del volo militare tramite i simulatori di volo. La comunità, non è in alcun modo affiliata con il 36° Stormo ne con l'Aeronautica Militare od i suoi componenti.
Il 36° Stormo Virtuale ripudia la guerra ed ogni forma di violenza.

Il 36°Stormo Virtuale si occupa di simulatori di volo militare, i quali rimangono comunque un gioco;
Pertanto gli obiettivi che si pone il nostro Gruppo sono:

  • Divertirsi
  • Stringere legami ed aumentare l'intesa con tutti gli altri piloti dello Stormo
  • Migliorare la propria capacità tecnica e tattica nel volo militare
  • Confrontarsi con altre comunità virtuali


Art. 2 - I simulatori


I simulatori attualmente in uso sono: Lock On: Flaming Cliffs 3 (F-15C, Su-27,Su-25T,Mig-29), DCS: A-10C Warthog, DCS: Mirage 2000C, DCS: Ka-50 Black Shark 2 e DCS: UH-1H aggiornati all'ultima versione con tutte le eventuali patch approvate dal Comando di Stormo.

L'utilizzo dei simulatori è ordinato in sezioni distinte, una per Lock On, una per DCS A-10C, una per il DCS M2000C e una per gli Elicotteri. È consentita la partecipazione a tutte le sezioni, fermo restando quelli che sono i limiti del buon senso, il quale impone di concentrare i propri sforzi principalmente su di un singolo simulatore e su una singola tipologia di aeromobile, in modo da poter raggiungere un livello d'eccellenza con esso.
Ogni nuovo modulo DCS o ogni nuovo simulatore, prima di poter esser adottato dallo Stormo, deve prima passare per la sezione sperimentale.
Il Comando di Stormo è l’organo preposto per la promozione o la dismissione dell’eventuale simulatore e dei relativi aggiornamenti.



Art. 3 - Iscrizione

L'iscrizione al Forum da parte dell'utente non comporta l'iscrizione alle attività volative virtuali dello Stormo.


Per inoltrare una richiesta di iscrizione alle attività di volo come Allievo pilota, l'utente registrato al forum deve innanzitutto presentare domanda scritta aprendo un topic nella sezione “Iscrizioni al Gruppo”.
All'interno del topic di presentazione l'utente dovrà indicare quanto segue:

  • Callsign (questo deve essere composto di sole lettere ed avere la sola prima lettera maiuscola. Per gli utenti che si fossero registrati sul forum con un nickname che non risponde a tali richieste, si provvederà a rettificare il nickname al momento della richiesta di iscrizione.)
  • Nome
  • Data di nascita
  • Joystick utilizzato
  • Di essere in possesso di cuffie con microfono
  • Simulatore utilizzato ed aeromobile con il quale si vorrebbe prendere parte all'addestramento. Esperienze maturate con il simulatore.
  • Esperienze maturate nell'ambito della simulazione aerea in generale.
  • Confermare di aver letto ed accettato lo statuto

 

La comunità si riserva il diritto di rifiutare le richieste o revocare le iscrizioni di coloro la cui scarsa serietà od incompatibilità con le politiche dello Stormo è stata appurata.

 

Requisiti d'idoneità per l'iscrizione allo Stormo:
  1. Essere in possesso della versione originale ed aggiornata del simulatore che si andrà ad utilizzare;
  2. Essere in possesso di un joystick;
  3. Essere in possesso di cuffie con microfono incorporato per poter comunicare con i propri compagni;
  4. Avere installato il programma di comunicazione vocale gratuito TeamSpeak 3;
  5. Non fare parte di un'altra comunità che utilizzi Lock On: Flaming Cliffs 3 o simulatori DCS in genere;
  6. Avere un'età minima di 18 anni.
  7. Accettare il presente Statuto nella sua totalità.



Verificata l'idoneità, gli iscritti entrano a far parte dello Stormo in qualità di Aspiranti Allievi e ricevono i permessi per accedere al server voce ed alle aree riservate del forum, inizierà quindi un periodo di valutazione reciproca al termine del quale il nuovo iscritto verrà definitivamente ammesso nel 36° Stormo Virtuale come Allievo Pilota. (vedi Art. 4)


Verranno annullate le iscrizioni di utenti che non iniziano a prendere parte alle attività o che non danno comunicazioni di sorta dopo un periodo di un mese dalla data di iscrizione.

Gli Allievi Piloti che, non avendo conseguito alcuna abilitazione, si assentano per un periodo superiore a due mesi senza dare comunicazioni di sorta, si vedranno revocare l'iscrizione.

Nel caso in cui l'Allievo Pilota fosse interessato a mantenere attiva la propria iscrizione può farlo comunicando al Comando di Stormo od all'RSO di competenza la sua situazione e richiedendo di essere messo fra il Personale a Terra.
In questo modo l'Allievo Pilota potrà restare fra il Personale a Terra per un periodo massimo di sei mesi, al termine dei quali, se non avrà ancora ripreso le attività, si provvederà a revocare l'iscrizione.


Piloti che ne fanno esplicitamente richiesta o che sono inattivi per un periodo superiore a due o quattro mesi (4 mesi per piloti FCR vedi art. 7 e 8 ) vengono elencati tra il personale a terra.



Art. 4 - Periodo di Prova

Il periodo di prova come Aspirante Allievo ha durata minima di 30 giorni dal momento in cui la domanda d'iscrizione è accettata, questo periodo può essere prolungato a discrezione del Comando di Stormo.

Lo scopo è di permettere all'Aspirante Allievo una valutazione di cosa comporta seguire l'addestramento in termini di tempo e studio;  contemporaneamente il Comando di Stormo potrà valutare l'attitudine dell'Aspirante a frequentare un corso di formazione per il conseguimento di un'abilitazione su di un velivolo.
Durante il periodo di prova si richiede all'Aspirante di essere presente alle sessioni addestrative e dimostrare la volontà di integrarsi all'interno dello Stormo.

Se al termine di detto periodo la valutazione da parte dell'Aspirante e/o del Comando di Stormo sarà negativa, verrà revocata l'iscrizione.

Nel caso di valutazione positiva da entrambe le parti l'Aspirante Allievo sarà integrato nel 36° Stormo Virtuale come Allievo Pilota e gli sarà aperto un Topic addestrativo personale.



Art. 5 - Comando di Stormo ed Organi di Supporto

Comando di Stormo:

Le decisioni che condizionano la vita dello Stormo, per quanto possibile, vengono discusse con tutti gli iscritti. L'ultima parola, in merito all'approvazione e alla messa in atto delle decisioni spetta al Comando di Stormo.

Funzioni del CdS
  1. Definizione e mantenimento delle linee guida attorno alle quali la comunità è costituita
  2. Gestione del sito
  3. Gestione e moderazione del forum
  4. Gestione delle richieste di iscrizione
  5. Approvazione delle attività
  6. Riconoscimento delle abilitazioni
  7. Assegnazione delle decorazioni
  8. Amministrazione risorse economiche
  9. Nomina organi di supporto allo Stormo


Il Comando di Stormo è stato inizialmente costituito da un plebiscito. L'adesione di altri utenti al Comando di Stormo è decisa dal Comando di Stormo stesso, specificando gli incarichi ricoperti.


Organi di supporto:

Questi organi sono composti da membri dello stormo con particolari funzioni;
Nello specifico vi sono due tipologie di organi, i Responsabili di Sezione Operativa (RSO) ed i Servizi Tecnici Operativi (STO).


Funzioni STO
  1. Moderazione Forum
  2. Creazione, gestione e manutenzione sito internet e forum
  3. Coordinazione e supporto tecnico alle attività
  4. Gestione Server Dedicato di Gioco
  5. Gestione Server Team Speak 3

Funzioni RSO
  1. Certificazione addestramento allievi piloti
  2. Moderazione Forum
  3. Coordinamento gruppo d'assegnazione
  4. Relazioni con il Comando di Stormo

 

Art. 6 - Attività

Le attività dello Stormo spaziano dall'addestramento, alla preparazione ed esecuzione di missioni e campagne, alla partecipazione ad eventi con altre comunità. L'organizzazione di tali attività e la partecipazione alle medesime è lasciata alla libera iniziativa degli iscritti.
Attività di estesa durata o congiunte con altre comunità sono sottomesse all'approvazione del Comando di Stormo.


 

Art. 7 - Addestramento

Per prendere parte pienamente alle attività dello Stormo, gli iscritti devono sostenere un periodo di addestramento come Allievi Piloti della durata minima di un mese, al termine del quale, verificato il grado di preparazione tramite esame, viene riconosciuto lo stato di Pilota Effettivo.

Non è previsto un corso addestrativo formale, ne la figura dell'istruttore dedicato. Ogni Pilota Effettivo, per raggiungere tale qualifica, ha dimostrato di essere in grado di trasmettere le informazioni necessarie per poter formare un nuovo Pilota Effettivo.

E' obbligo morale di ogni pilota trasmettere le proprie conoscenze al prossimo. A fianco di ciò, sul sito sono disponibili guide, manuali, lezioni filmate, discussioni nel forum e missioni addestrative.

Gli obiettivi dell'addestramento sono stabiliti dal Comando di Stormo e sono consultabili sul sito, il grado di preparazione degli iscritti è attestato da opportune abilitazioni.



Art. 8 - Abilitazioni DCS: Flaming Cliffs 3

Nel 36° Stormo Virtuale sono certificati due livelli distinti di preparazione, tramite le abilitazioni Limited Combat Ready e Full Combat Ready.
Le abilitazioni in Flaming Cliffs 3, viste le molte analogie fra velivoli dello stesso tipo, vengono riconosciute in base alla tipologia e vengono suddivise i 3 gruppi : A2A Caccia Russi , A2A Caccia Occidentali , A2G Aerei d'attacco Russi.

L'abilitazione Limited Combat Ready certifica un livello di preparazione intermedio, che garantisce una preparazione e degli standard generali sufficienti per la partecipazione a qualsiasi attività dello Stormo.

L'abilitazione Full Combat Ready riconosce la formazione dei piloti a 360 gradi e certificando la loro preparazione fissando uno standard tale da garantire un'adeguata efficacia nelle attività più impegnative.

 Sul sito è riportata la scaletta addestrativa con le voci necessarie per raggiungere l'abilitazione LCR prima e la FCR poi.


 Per il pilota FCR è richiesta anche una conoscenza approfondita dei velivoli A.I. , delle unità di terra e dei relativi armamenti. Per ulteriori chiarimenti fare riferimento alla scaletta addestrativa presente sul sito o al Comando di Stormo.

 Le abilitazioni verranno conferite ai piloti dal Comando di Stormo o dagli organi preposti a tal funzione. L'abilitazione potrà essere riconosciuta previo esame pratico/teorico od eventualmente è previsto anche il conferimento d'ufficio laddove le capacità del pilota siano note.

 Per essere mantenute, entrambe le abilitazioni prevedono che il pilota non si assenti per periodi più lunghi di due mesi. In caso contrario l’abilitazione viene revocata e per il reintegro va sostenuta una prova in cui si dimostra di essere in possesso di tutti i requisiti necessari. Nel caso delle abilitazioni FCR dopo i primi due mesi l’abilitazione è declassata a LCR e dopo altri due mesi a Pilota a Terra.

 Come già detto precedentemente, il riconoscimento di tali abilitazioni è competenza del Comando di Stormo ed avviene nell'ambito della cooperazione tra i nuovi iscritti e coloro che già hanno conseguito lo stato di Pilota, tenendo conto, oltre agli argomenti strettamente inerenti l’addestramento, il rispetto delle regole negli spazi pubblici, la presenza dei piloti sul forum e la costanza nell’impegno.

 La partecipazione ad alcune delle attività dello Stormo è vincolata all’acquisizione di tali abilitazioni, secondo quanto stabilito, caso per caso, dal Comando di Stormo


 Art. 9 - Abilitazioni DCS ad Ala Fissa (A-10C, M2000C)


Nel 36° Stormo Virtuale sono certificati due livelli distinti di preparazione, tramite le abilitazioni Limited Combat Ready e Full Combat Ready.
Le abilitazioni vengono riconosciute in base al singolo aeromobile.


L'abilitazione Limited Combat Ready certifica un livello di preparazione intermedio, che garantisce una preparazione e degli standard generali sufficienti per la partecipazione a qualsiasi attività dello Stormo.

L'abilitazione Full Combat Ready riconosce la formazione dei piloti a 360 gradi e certificando la loro preparazione fissando uno standard tale da garantire un'adeguata efficacia nelle attività più impegnative.

 Sul sito è riportata la scaletta addestrativa con le voci necessarie per raggiungere l'abilitazione LCR prima e la FCR poi.


 Per il pilota FCR è richiesta anche una conoscenza approfondita dei velivoli A.I. , delle unità di terra e dei relativi armamenti. Per ulteriori chiarimenti fare riferimento alla scaletta addestrativa presente sul sito o al Comando di Stormo.

 Le abilitazioni verranno conferite ai piloti dal Comando di Stormo o dagli organi preposti a tal funzione. L'abilitazione potrà essere riconosciuta previo esame pratico/teorico od eventualmente è previsto anche il conferimento d'ufficio laddove le capacità del pilota siano note.

 Per essere mantenute, entrambe le abilitazioni prevedono che il pilota non si assenti per periodi più lunghi di due mesi. In caso contrario l’abilitazione viene revocata e per il reintegro va sostenuta una prova in cui si dimostra di essere in possesso di tutti i requisiti necessari. Nel caso delle abilitazioni FCR dopo i primi due mesi l’abilitazione è declassata a LCR e dopo altri due mesi a Pilota a Terra.

 Come già detto precedentemente, il riconoscimento di tali abilitazioni è competenza del Comando di Stormo ed avviene nell'ambito della cooperazione tra i nuovi iscritti e coloro che già hanno conseguito lo stato di Pilota, tenendo conto, oltre agli argomenti strettamente inerenti l’addestramento, il rispetto delle regole negli spazi pubblici, la presenza dei piloti sul forum e la costanza nell’impegno.

 La partecipazione ad alcune delle attività dello Stormo è vincolata all’acquisizione di tali abilitazioni, secondo quanto stabilito, caso per caso, dal Comando di Stormo.


Art. 10 - Abilitazioni ad Ala Rotante (KA-50 e UH-1H)

Nel 36° Stormo Virtuale sono certificati due livelli distinti di preparazione, tramite le abilitazioni Limited Combat Ready e Full Combat Ready.
Le abilitazioni vengono riconosciute in base al singolo aeromobile.


L'abilitazione Limited Combat Ready certifica un livello di preparazione intermedio, che garantisce una preparazione e degli standard generali sufficienti per la partecipazione a qualsiasi attività dello Stormo.

L'abilitazione Full Combat Ready riconosce la formazione dei piloti a 360 gradi e certificando la loro preparazione fissando uno standard tale da garantire un'adeguata efficacia nelle attività più impegnative.

 Sul sito è riportata la scaletta addestrativa con le voci necessarie per raggiungere l'abilitazione LCR prima e la FCR poi.


 Per il pilota FCR è richiesta anche una conoscenza approfondita dei velivoli A.I. , delle unità di terra e dei relativi armamenti. Per ulteriori chiarimenti fare riferimento alla scaletta addestrativa presente sul sito o al Comando di Stormo.

 Le abilitazioni verranno conferite ai piloti dal Comando di Stormo o dagli organi preposti a tal funzione. L'abilitazione potrà essere riconosciuta previo esame pratico/teorico od eventualmente è previsto anche il conferimento d'ufficio laddove le capacità del pilota siano note.

 Per essere mantenute, entrambe le abilitazioni prevedono che il pilota non si assenti per periodi più lunghi di due mesi. In caso contrario l’abilitazione viene revocata e per il reintegro va sostenuta una prova in cui si dimostra di essere in possesso di tutti i requisiti necessari. Nel caso delle abilitazioni FCR dopo i primi due mesi l’abilitazione è declassata a LCR e dopo altri due mesi a Pilota a Terra.

 Come già detto precedentemente, il riconoscimento di tali abilitazioni è competenza del Comando di Stormo ed avviene nell'ambito della cooperazione tra i nuovi iscritti e coloro che già hanno conseguito lo stato di Pilota, tenendo conto, oltre agli argomenti strettamente inerenti l’addestramento, il rispetto delle regole negli spazi pubblici, la presenza dei piloti sul forum e la costanza nell’impegno.

 La partecipazione ad alcune delle attività dello Stormo è vincolata all’acquisizione di tali abilitazioni, secondo quanto stabilito, caso per caso, dal Comando di Stormo.


 

Art. 11 – Gruppi di Volo e Gruppi Operativi

Gruppi di Volo:

Come nella realtà, lo stormo è suddiviso in gruppi di volo, questi gruppi sono ripresi, per quanto possibile, da quelli originali del 36° Stormo ed esercitano una funzione di raggruppamento dei Piloti per tipologia di simulatore utilizzato. A loro volta i Gruppi sono suddivisi in squadriglie per tipologia di aeromobile (caccia, attacco, multiruolo ed elicottero).

Ogni pilota è libero di studiare e conseguire abilitazioni per qualsiasi velivolo, questi deve comunque appartenere ad un dato gruppo e squadriglia, quindi concentrare le proprie attività su vettori appartenenti a tale squadriglia.
Nel caso di attività Ufficiali dello Stormo, quali incontri con altre comunità, campagne ufficiali interne, ecc. Ogni pilota è tenuto ad adoperare solo aeromobili riconosciuti dalla propria squadriglia, secondo le necessità tattiche della missione, le proprie capacità, il buon senso e le disposizioni dettate dai piloti leader.
E' comunque possibile che piloti facenti parte di una squadriglia ma abilitati all'utilizzo di altri aeromobili possano partecipare ad attività ufficiali non legate ad essa, tale evenienza verrà regolamentata di volta in volta dal Comando di Stormo.

Un Pilota può richiedere il trasferimento da un gruppo o da una squadriglia ad un altra, inoltrando richiesta scritta tramite PM (Messaggio Privato) ad un membro del Comando di Stormo od al proprio Responsabile di Sezione il quale provvederà a riportare la richiesta del pilota al CdS.
Una volta approvato il trasferimento, il pilota sarà autorizzato a trasferirsi nel nuovo gruppo/squadriglia ed a intraprendere l'eventuale addestramento per l'abilitazione, nel caso in cui l'abilitazione fosse già stata conseguita, il pilota dovrà sostenere un test di ammissione al gruppo.
Il Comando di Stormo si riserva la possibilità di respingere eventuali richieste di trasferimento ritenute inadeguate;
 
Attualmente i Gruppi di Volo attivi nel 36° Stormo Virtuale sono:

12° Gruppo Flaming Cliffs 3

Fanno parte del XII Gruppo:


73^ Squadriglia Caccia F-15, Su-27/33, Mig-29
90^ Squadriglia D'Attacco Su-25T



X° Gruppo DCS - Digital Combat Simulator - Ala Fissa

Fanno parte del X Gruppo:

84^ Squadriglia Cacciacarri A-10C

 

XXI Gruppo Tigre - Digital Combat Simulator - Ala Rotante

Fanno parte del XXI Gruppo Tigre:

386^ Squadriglia elicotteri d'attacco Ka-50 Black Shark 2
609^ Squadriglia SCS (Squadriglia Collegamenti e SAR) elicotteri UH-1H

 

CLVI Gruppo Le Linci - Digital Combat Simulator - Multiruolo


Fanno parte del CLVI Gruppo Le Linci:

383^ Squadriglia Multiruolo Leggero Mirage 2000C


E' prevista per il futuro l'integrazione di nuovi gruppi di volo dipendentemente dall'eventuale adozione di nuovi moduli DCS o altri simulatori da parte dello Stormo.
Gruppi Operativi:

Questa tipologia di gruppo ha lo scopo di definire le funzioni ed il grado dei membri dello Stormo all'interno di esso.

Ufficio Comando o Comando di Stormo (Vedi Art. 4);
Ufficio Operazioni o Responsabili Sezioni Operative (Vedi Art. 4);
Servizi Tecnici Operativi (Vedi Art. 4);



Art. 12 – Tag

Gli iscritti ufficialmente ammessi nel 36° Stormo Virtuale utilizzano un TAG davanti al callsign in modo da essere riconoscibili al di fuori dello Stormo.
Solo i Piloti Abilitati e gli Allievi Piloti sono autorizzati ad esporre il TAG.

Il TAG è unico per tutti i piloti che hanno conseguito l'abilitazione LCR o FCR, su DCS: Flaming Cliffs 3, DCS: A-10C o DCS: Ka-50 Black Shark 2. 

  • Il TAG per i Piloti Abilitati è =36=Callsign.
  • Il TAG per gli Allievi Piloti, è =36=Callsign(R) dove la “(R)” sta' per Recluta.
  • Gli Aspiranti Allievi in prova non dovranno esporre il TAG fino al termine del periodo di valutazione, cioè fino a quando verranno ammessi come Allievi Piloti.


Il TAG va esposto sia "IN-GAME" che nei server voce Team Speak 3.

 



Art. 13 - Decorazioni

All'interno dello Stormo sono riconosciute decorazioni, in base al tempo trascorso nella comunità, alle abilitazioni, alle attività cui si è preso parte e a particolari compiti svolti.



Art. 14 - Provvedimenti disciplinari

In caso di violazione delle regole esposte nel regolamento qui presente, il Comando di Stormo, consultando eventualmente anche gli altri membri della comunità, prenderà provvedimenti a riguardo, con azioni che spaziano dal semplice richiamo all’espulsione.
In particolare, non è consentita la partecipazione ad altre comunità di volo simulato che utilizzino il simulatore correntemente utilizzato dallo Stormo, pena l'immediata esclusione.
Saranno inoltre immediatamente esclusi gli iscritti sorpresi a modificare il simulatore al fine di ottenere un vantaggio scorretto.



Art. 15 - Dimissioni

Ogni iscritto è libero di abbandonare la comunità in qualsiasi momento comunicando le proprie dimissioni al Comando di Stormo in forma scritta, tramite messaggio sul forum o messaggio privato. Ogni membro può esporre liberamente le motivazioni che giustificano le dimissioni ma non è in alcun modo obbligato a farlo.

Il dimissionario, salvo eccezioni, si vedrà revocata l'iscrizione con i relativi privilegi di accesso al forum ed al server TS.
Dopo aver rassegnato le dimissioni, il pilota verrà rimosso dal roster del gruppo di appartenenza ed inserito nel roster del personale a terra.

 



Art. 16 - Siti e comunità esterne

La pubblicizzazione o l'associazione di comunità o siti esterni nel nostro gruppo deve essere prima avallata dal Comando di Stormo.

Ogni Membro del 36° SV, qualora fosse iscritto presso altri siti o comunità esterne, non deve in alcun modo rendersi portavoce del 36° Stormo Virtuale se non espressamente autorizzato dal Comando di Stormo.

 



Art. 17 - Materiale presente sul sito

Tutto il materiale liberamente accessibile sul sito e sul forum è fornito “as is” (come è). Il materiale liberamente scaricato può essere utilizzato, copiato e ridistribuito a discrezione dell’utente. È anche consentita la rielaborazione al fine di produrre derivati di tale materiale. Va in ogni caso riconosciuta la paternità di tale materiale al 36° Stormo Virtuale.

Il materiale messo liberamente a disposizione dai membri alla comunità entra a far parte del “patrimonio” stesso della comunità. Mettendo a disposizione la propria produzione il singolo membro accetta che essa venga trattata nella maniera descritta sopra.



Art. 18 - Forum

Il comportamento degli utenti del forum, siano essi Allievi, Piloti o semplici Frequentatori, deve essere regolato, in primo luogo, dal buon senso e dalla buona educazione.

Si ricorda in ogni caso che:

  • Non sono consentite discussioni riguardanti pornografia e pirateria.
  • Non è permesso volgere insulti di alcun tipo verso personaggi politici o pubblici.
  • La critica deve essere sempre rispettosa delle idee altrui e sempre nei limiti del commento.
  • Non sono tollerate apologie di ideologie politiche, religiose,
  • Non sono tollerate enfatizzazioni di superiorità o discriminazione di qualsiasi tipo.
  • Si invitano gli utenti a mantenere firme e avatar in dimensioni tali da garantire una corretta visione del forum.
  • Va mantenuto un linguaggio appropriato a quello che è uno spazio condiviso da più utenti e i cui contenuti sono persistenti.
  • All'interno di un topic c'è sempre un argomento, evitare di andare Off Topic.


Il Comando di Stormo o gli eventuali organi preposti interverranno sistematicamente affinché queste regole vengano rispettate.



Art. 19 - Server Voce

Per le comunicazioni vocali lo Stormo si appoggia all'utilizzo del software gratuito Teamspeak 3, tramite apposito server dedicato.

L'utilizzo del server voce è riservato ai piloti. L'accesso a terzi è consentito solo con l'approvazione del Comando di Stormo.

All'interno del server voce sono presenti canali aperti all'utilizzo di tutti gli iscritti suddivisi per tipologia di attività ed altri riservati all'utilizzo del Comando di Stormo.

Si invitano gli utenti a configurare in modo adeguato le impostazioni audio di Teamspeak e ad utilizzare un paio di cuffie con microfono per evitare che vi siano rumori di sottofondo o eco durante la comunicazione.

Si raccomanda di mantenere un comportamento e di utilizzare un linguaggio appropriato a quello che è uno spazio condiviso da più utenti.


 

Il sito e il forum del 36° Stormo Virtuale fanno uso di cookie. Utilizzando i nostri servizi accetti l'utilizzo dei cookie.